In ricordo di Nanni Balestrini

20/05/2019

Sei nato l’anno che muoiono alcuni

(è morto il mio nemico grazioso

è morto il poeta della forchettine

quello che ti dirò

si chiamava Balestrini

che scherzava coi cani

coi cani nella lingua voglio dire

e con la lingua di certe signorine)

Per lui non voglio piangere

ma a te lo devo dire

che avremo tante cose

da trovare in cascina

che tu non perderai

mai mai!

Perfino che si può adoperare

molta allegria ed un sorriso

ed un rigore di testa

per cercare di cambiare

coi resti della lingua

e dei colori

di  certe nostre faccende

tutte  le cose.

Cetta Petrollo Pagliarani